-------Oggi è: --------

 

Il CSV Taranto per le zone terremotate

Il Centro Servizi Volontariato della provincia di Taranto esprime la propria vicinanza alle persone colpite dal terribile sisma, nonché ai soccorritori che, sin dalle prime ore dopo il terremoto, si stanno prodigando senza sosta affinché si riesca a salvare il maggior numero di vite umane.

In particolare, il CSV Taranto esprime la propria vicinanza alle migliaia di volontari giunti da tutta Italia che, ancora una volta, si distinguono per spirito di sacrificio ed alto senso di responsabilità offrendo, sulla base del dono e della gratuità, il proprio contributo alle operazioni di soccorso.

Il Presidente del CSV Taranto, Francesco Riondino, ha sottolineato come «l’alto numero di cadaveri fino ad ora estratti dalle macerie, dà la dimensione della angosciante gravità  di questo evento sismico, e le terribili immagini di questa immane tragedia, che scorrono sulla TV e su ogni altro mezzo di informazione, portano un senso di profondo sconforto: ora tocca a noi tutti, con la nostra vicinanza e con iniziative di sostegno a trecentosessanta gradi, supportare le comunità colpite dal sisma affinché possano reagire per superare la fase dell’emergenza e quella successiva».

Il CSV Taranto sta attivando da subito una bacheca sul proprio sito internet www.csvtaranto.it sulla quale saranno riportare le iniziative spontanee che, già dalla giornata di ieri, cittadini organizzati e associazioni di volontariato del territorio stanno ponendo in essere per aiutare le popolazioni colpite dal drammatico sisma (gli interessati possono comunicare le iniziative via mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.).

«È infatti nostra intenzione – ha poi detto Francesco Riondino – contribuire sul nostro territorio all’azione di collegamento a favore delle iniziative e delle proposte tese a portare qualsiasi tipo di aiuto e sostegno nelle zone interessate dal terremoto; in particolare raccordandoci con i Centri Servizio Volontariato delle zone colpite dal sisma».

Il CSV Taranto coglie l’occasione per ribadire l’invito della Protezione Civile a non intraprendere iniziative estemporanee per raggiungere le zone terremotate, non senza aver prima coordinato l’intervento con la SOUP (Sala Operativa Unificata Permanente) della Regione Puglia, onde non intralciare le attività che, in questa prima fase, danno necessariamente priorità al soccorso delle persone ancora sotto le macerie.

Taranto, 25 agosto 2016

 
GDF TARANTO: SEQUESTRATO IL PATRIMONIO DI 2 MILIONI EURO RICONDUCIBILE A UN USURAIO
Data: 27/08/2016
I Finanzieri del Comando Provinciale di Taranto hanno eseguito un sequestro preventivo finalizzato alla confisca di beni patrimoniali per complessivi 2 milioni e 200 mila euro, nei confronti di B.G., quarantatreenne di Lizzano
 
[loadposition adsense}
 
foto di repertorio

Martina Franca: festa per la Madonna d'Andria

Come ogni anno, il Comitato Spontaneo della Contrada Chiancaro nell'agro di Martina Franca, assieme alla manifesta devozione dei cittadini, invitano alla partecipazione per la festa religiosa in onore della veneratissima Madonna d'Andria, Maria SS.ma dei Miracoli in programma dal 25 al 29 Agosto che vedrá il culmine dei festeggiamenti la Santa Messa e processione dalle ore 18:00 del giorno 28 Agosto.
A conclusione la contrada si vestirá a festa soprattutto con l'esecuzione dei fuochi pirotecnici.
Carne al fornello, Musica e Spettacolo Cabaret, Sfilata ed Esibizione della Scuola di Ballo con l'accompagnamento della Banda Musicale che accompagnerá in processione la statua della Madonna, caratterizzano per tradizione la sentitissima partecipazione religiosa dei fedeli.

 

 

Il Parroco, il Comitato ed i cittadini devoti invitano alla partecipazione gratuita per tutti.

Ufficio Stampa Comitato Spontaneo Contrada Chiancaro di Martina Franca

Giovanni FUMAROLA

 
Gli Eco Days al termine: il 25 ultimo appuntamento a Lido Silvana
 
 
La lunga serie di appuntamenti di Eco Day iniziata a giugno volge al termine.
In tutti questi mesi, grazie a idee, disponibilità, attività concrete sul campo di Kitesurf Taranto e alla collaborazione con Green Rope, è stata offerta a tutti la magnifica occasione di rivivere il mare e la natura attraverso sport acquatici completamente eco-compatibili, mostre e workshop direttamente negli stabilimenti balneari che hanno aderito al progetto. L’obiettivo è stato quello di favorire la conoscenza del territorio attraverso il divertimento con un occhio sempre rivolto alle numerose opportunità che gravitano attorno alla risorsa mare e al rispetto per l’ambiente.
 
Ogni giovedì, presso uno degli stabilimenti balneari aderenti, i bagnanti, assistiti da istruttori qualificati, hanno potuto cimentarsi in pratiche per il conseguimento del benessere fisico e interiore, come shiatsu e yoga, o in uno sport acquatico. Vela, kitesurf, windsurf, diving, SUP (Stand Up Paddle), bodyboard e vela d’altura: tutte attività sportive acquatiche caratterizzate dall’assenza di motorizzazione, una precisa scelta dell’organizzazione per incentivare il “contatto” naturale tra la persona e l’elemento mare.

Giovedì prossimo dunque l'ultimo appuntamento insieme a WWF Policoro, GreenRope e Made in Taranto a Lido Silvana (Marina di Pulsano).

Per l'occasione libereremo tutti insieme un giovane esemplare di tartaruga Caretta Caretta, salvato in mare dal pescatore, Luigi, che accidentalmente lo aveva catturato con la sua canna da pesca.

Il Sig. Luigi ha prontamente recuperato l’esemplare e allertato la Capitaneria di Porto che ha provveduto a coordinare il recupero della piccola tartaruga.
Biologi e veterinari del Centro Recupero Tartarughe Marine del Wwf Policoro ( autorizzazione in deroga al DPR 357/97) hanno raggiunto prontamente il pescatore mettendo subito in sicurezza la tartaruga. Quest’ultima presentava due ami in esofago, visibili dalla cavità orale, estratti al suo arrivo presso il Centro policorese. Dopo alcune settimane di riabilitazione e osservazione clinica, la piccola tartaruga è pronta per ritornare in mare.
Alla tartaruga è stato dato il nome del pescatore che l'ha salvata, Luigi appunto.

Appuntamento dunque a giovedì 25 agosto, a Marina di Pulsano, presso lo Sporting Club per questo grande evento!
La tartaruga verrà liberata alle ore 13,30 alla presenza delle associazioni Kitesurf Taranto, WWF Policoro, GreenRope e chiaramente di Made in Taranto.

Dalle ore 10 fino alle 19, sarà possibile prendere parte a tutte le attività di Kitesurf Taranto.

La S.V. è invitata.
Si allega foto della tartaruga salvata. 
  

associazione MADE IN TARANTO®
www.madeintaranto.org
Cell 393 2895303
 
Logo Made in Taranto

Cerca nel giornale

Pubblicità

Fatti Opinioni e Appuntamenti

  1. Editoriali
  2. Opinioni
  3. Appuntamenti
Image Retake: domenica 18 nuovo appuntamento
Venerdì, 16 Febbraio 2018
  Pulizia simnbolica nel quartiere Taranto 2 a partire dalle ore 10 Read More...
Image XIII Edizione “MEDICI PER SAN CIRO”
Venerdì, 26 Gennaio 2018
  Presentato il programma per la edizione 2018 Read More...
next
prev

Politica

  1. Locale
  2. Nazionale
  3. Regionale
  4. Dal Mondo
next
prev

Meteo

Meteo Puglia

Redazione Calabria

I nostri video

Informazioni

 www.oltreilfatto.it
 Tribunale di Taranto nr. 2/2015
 Editore: Studio Ruggieri Comunicazione e Consulenze

 via Principe Amedeo 378 - 74121 Taranto

Partita IVA 02754720734 - REA TA - 187168
Direttore Responsabile: dott. Francesco Ruggieri
e-mail: redazione@oltreilfatto.it

Opinion Maker

Chi sono gli Opinion Maker? Vuoi diventarlo? leggi QUI

 

VISITE

Copyright

2016 Tutti i diritti riservati Studio Ruggieri Comunicazione e Consulenze l'utilizzo anche parziale dei contenuti (testi , foto, video) è consentita solo su epressa autorizzazione e previo citazione della fonte.