-------Oggi è: --------

 riceviamo e pubblichiamo

Sanità Taranto, Perrini (Dit-NcI): Melucci sia il promotore di un incontro con sindaci

 

Troppe incognite, e soprattutto poca chiarezza. La Sanità tarantina merita una sola voce, che arrivi forte ed unita, e che non lasci per strada questioni irrisolte. Resto sempre convinto che un territorio unito riesca a spostare anche una montagna. Per questo ho deciso di rivolgermi direttamente al sindaco di Taranto, Rinaldo Melucci, in qualità di primo cittadino del comune jonico più esteso, al cui interno ricadono due grandi e importanti strutture ospedaliere. A lui ho chiesto di farsi promotore di un incontro con il Dg della Asl di Taranto, Stefano Rossi, e che sia allargato a tutti i consiglieri regionali del tarantino. Il colore politico non conta, qui la battaglia deve esser unica e fatta con determinazione. Pochi giorni fa sono intervenuto nuovamente in merito all’assurdità che si è verificata nel Pronto Soccorso del SS Annunziata, ovvero pazienti sballottati al nosocomio di Martina Franca. E’ così che s’intende risolvere il problema di un Pronto Soccorso che scoppia? Tutto questo mentre rimane inutilizzato il pronto soccorso dell’ospedale Moscati, una struttura sanitaria che ha un potenziale bacino di utenza che non contempla solo i residenti dei quartieri Paolo VI e Tamburi, ma anche quelli dei comuni vicini. Nonostante la mozione approvata nel luglio 2017, e votata all’unanimità, tra poco sarà passato un anno, che impegnava la Giunta regionale a rivedere la chiusura del Pronto Soccorso del Moscati, oggi trasformato in Punto di Primo Intervento, nulla è cambiato. Anzi, qui ora si parla addirittura di depotenziare persino il PPI. Ho sentito il direttore generale della Asl, e ascoltato le sue rassicurazioni in merito all’applicazione di tale direttiva regionale, ma credo che ci siano ancora delle zone d’ombra, tutte da chiarire. Ho visitato anche le altre strutture ospedaliere che subiranno il taglio dei Punti di primo Intervento, Mottola, Grottaglie, Massafra, Ginosa, e devo dire che la preoccupazione dei cittadini resta alta. Dunque l’incontro credo sia necessario, e confido nella solerzia del sindaco di Taranto, sempre attento alle tematiche sanitarie, a cui chiedo di convocare la riunione con urgenza, e qui nel territorio jonico. Aggiungo anche che a mio parere sarebbe auspicabile la partecipazione del presidente della regione Puglia, Michele Emiliano, in qualità di assessore alla Sanita, e del Direttore del Dipartimento “Promozione della Salute”, Giancarlo Ruscitti. La presenza del Governatore su questioni centrali come questa, sarebbe un bel segnale per Taranto, e soprattutto contribuirebbe a ripristinare una clima di fiducia da parte dei cittadini nell’operato della Regione, fiducia che in questi anni si è consumata in virtù di scelte non propriamente comprensibili.

 

Alessandra Cavallaro

Cerca nel giornale

Pubblicità

Politica

  1. Locale
  2. Nazionale
  3. Regionale
  4. Dal Mondo
next
prev

Meteo

Meteo Puglia

Redazione Calabria

I nostri video

Informazioni

 www.oltreilfatto.it
 Tribunale di Taranto nr. 2/2015
 Editore: Studio Ruggieri Comunicazione e Consulenze

 via Principe Amedeo 378 - 74121 Taranto

Partita IVA 02754720734 - REA TA - 187168
Direttore Responsabile: dott. Francesco Ruggieri
e-mail: redazione@oltreilfatto.it

Opinion Maker

Chi sono gli Opinion Maker? Vuoi diventarlo? leggi QUI

 

VISITE

Copyright

2016 Tutti i diritti riservati Studio Ruggieri Comunicazione e Consulenze l'utilizzo anche parziale dei contenuti (testi , foto, video) è consentita solo su epressa autorizzazione e previo citazione della fonte.