-------Oggi è: --------

zia caterina

Nella mattinata odierna i piccoli ospiti del Reparto di Oncoematologia Pediatrica dell’Ospedale SS. Annunziata di Taranto hanno ricevuto la visita speciale di “Zia Caterina”, ovvero la fiorentina Caterina Bellandi, arrivata in città a bordo del suo colorato taxi Milano25.

La visita è stata organizzata dall’Associazione di volontariato “S.I.M.BA” – Sempre Insieme per il Mondo dei Bambini, che ha tra le sue finalità l’accoglienza al momento del ricovero e la realizzazione di attività ludiche per i bambini ricoverati presso i reparti di Pediatria e Ortopedia e il Pronto Soccorso del SS.Annunziata di Taranto. La presidente dell’Associazione, la dott.ssa Deborah Cinquepalmi, ha provveduto invitare Zia Caterina con una semplice telefonata esaudendo il desiderio di alcuni bambini ricoverati nel Reparto di Oncoematologia Pediatrica: «In particolare - racconta la presidente - una di questi bimbi, Marisol, ha raccontato ai nostri volontari di aver visto in televisione Zia Caterina e il suo coloratissimo taxi e ha ripetutamente espresso il desiderio di incontrarla e conoscerla. La nostra Associazione SIMBA Onlus si occupa da circa 10 anni di fornire, attraverso donazioni e attività di volontariato attivo, sostegno e accoglienza ai bambini e alle famiglie in degenza presso i Reparti di Pediatria e Oncoematologia Pediatrica dell’Ospedale SS. Annunziata di Taranto, e non potevamo non attivarci per esaudire i desideri dei nostri piccoli pazienti».

La storia di Zia Caterina comincia con un evento doloroso, la perdita del compagno Stefano, tassista di Milano25, per un cancro ai polmoni nel 2001. Caterina eredita come un dono d’amore la macchina di Stefano, decidendo di trasformarlo in un luogo magico, un “veicolo d’amore” che, oltre a svolgere il normale servizio pubblico del taxi, trasporta gratuitamente nei luoghi di cura i bambini malati di tumore, che lei chiama “SuperEroi”, in quanto ogni giorno combattono una battaglia importante con impegno, coraggio e anche ottimismo.

Zia Caterina, con i suoi vestiti fantasiosi e il vistoso cappello, si è intrattenuta per gran parte della mattinata con alcuni bambini ospiti dell’Oncoematologia Pediatrica, chiacchierando e giocando con loro, e portando loro alcuni giocattoli, un sorriso, un po’ di spensieratezza e il messaggio che la vita è un bene prezioso da celebrare in ogni istante, anche quando tutto sembra diventare molto difficile.

Non è la prima volta che Zia Caterina visita Taranto, e ci auguriamo di poterla rivedere tante altre volte trasmettere la sua gioia di vivere ai bambini jonici.

Giuseppe Pesare

Cerca nel giornale

Pubblicità

Fatti Opinioni e Appuntamenti

  1. Editoriali
  2. Opinioni
  3. Appuntamenti
Image “Il 15 e il 16 maggio la Conferenza nazionale su clima, inquinamento atmosferico e salute”
Lunedì, 14 Maggio 2018
    Per due giorni Taranto sarà la capitale d’Italia dell’impegno a favore della Salute e contro l’inquinamento atmosferico e i... Read More...
Image Festa patronale: il programma completo (video)
Giovedì, 26 Aprile 2018
    Presentato oggi dal Vescovo di Taranto: Vocazione, Identità, Missione-Testimonianza le tre parole guida Read More...
next
prev

Politica

  1. Locale
  2. Nazionale
  3. Regionale
  4. Dal Mondo
next
prev

Meteo

Meteo Puglia

Redazione Calabria

I nostri video

Informazioni

 www.oltreilfatto.it
 Tribunale di Taranto nr. 2/2015
 Editore: Studio Ruggieri Comunicazione e Consulenze

 via Principe Amedeo 378 - 74121 Taranto

Partita IVA 02754720734 - REA TA - 187168
Direttore Responsabile: dott. Francesco Ruggieri
e-mail: redazione@oltreilfatto.it

Opinion Maker

Chi sono gli Opinion Maker? Vuoi diventarlo? leggi QUI

 

VISITE

Copyright

2016 Tutti i diritti riservati Studio Ruggieri Comunicazione e Consulenze l'utilizzo anche parziale dei contenuti (testi , foto, video) è consentita solo su epressa autorizzazione e previo citazione della fonte.