-------Oggi è: --------

 riceviamo e pubblichiamo

Borraccino,Depositata in Consiglio mozione contro il gasdotto TAP

 

Depositata in Consiglio mozione contro il gasdotto TAP. La Puglia ribadisca il suo no a un’opera inutile e dannosa. Come annunciato nei giorni scorsi, ho depositato questa mattina una mozione urgente in Consiglio Regionale per chiedere lo stop definitivo al progetto TAP. Mi auguro che il Consiglio Regionale possa discutere e approvare quanto prima questo documento per esprimere la netta contrarietà della Puglia alla realizzazione di questo gasdotto che, come noto, è previsto approdi sulla spiaggia di San Foca, a Melendugno, uno dei posti più belli di tutto il Salento. Tutto questo è inaccettabile, e viste le molteplici irregolarità che parrebbero esserci nell’iter di autorizzazione dell’opera e il mancato rispetto di diverse prescrizioni contenute nel Decreto di compatibilità ambientale, siamo convintamente al fianco degli amministratori locali, dei cittadini e del Movimento NO TAP per chiedere con forza il blocco di questo gasdotto inutile e dannoso. D’altro canto la Regione Puglia (pur non avendo una competenza diretta su questo intervento che viene considerato di interesse strategico per la politica energetica nazionale e, pertanto, rientra nella competenza del Governo centrale) ha negli scorsi anni espresso in molteplici circostanze la sua contrarietà alla realizzazione dell’opera. Come noto, infatti, con la Delibera n. 1805 del 18 settembre 2012 la Giunta regionale guidata da Nichi Vendola, basandosi proprio sulle criticità evidenziate dagli enti locali interessati sul tragitto del percorso, ha espresso il suo parere negativo nell’ambito del procedimento amministrativo avviato per il rilascio della Valutazione di Impatto Ambientale da parte del Ministero dell’Ambiente. Il 20 gennaio 2014 la Regione ha ribadito formalmente la sua contrarietà ma, nonostante questo, il Ministero dell’Ambiente ha comunque emanato il Decreto di compatibilità ambientale, pur dinnanzi al parere negativo espresso anche dal Ministero per i beni e le attività culturali. Successivamente, nel dicembre 2014, la Giunta di centrosinistra negò il suo parere positivo nell’ambito del procedimento per il rilascio dell’Autorizzazioni Unica avviato dal Ministero per lo Sviluppo Economico, ma, nonostante questo, il governo centrale ha proceduto rilasciando l’autorizzazione a TAP per la realizzazione del gasdotto con approdo a Melendugno. A quel punto fu avviata una vera e propria battaglia legale che, però, ha prodotto esiti non favorevoli con il sostanziale via libera all’opera rilasciato dalla giustizia amministrativa. Ora però, dinnanzi a un Governo sostenuto dal Movimento 5 Stelle che in campagna elettorale ha dichiarato esplicitamente di non volere la realizzazione di quel gasdotto, credo sia giusto che il Consiglio Regionale esprima la sua contrarietà esplicita all’opera in modo che poi ciascuno si possa assumere le proprie responsabilità dinnanzi alle comunità interessate. Il tempo della propaganda è finito e chi ha la responsabilità del governo, oggi, deve rispondere alle aspettative dei cittadini essendo conseguente con gli impegni assunti in campagna elettorale. Noi, coerentemente, continueremo a portare avanti la nostra battagli contro il gasdotto TAP, giudicandola un’opera inutile e dannosa, al fianco delle amministrazioni locali, degli attivisti, dei cittadini, delle associazioni e di tutto il Movimento NO TAP che da anni si battono per impedire questo scempio.

Mino Borraccino 

Sinistra Italiana/ Liberi E Uguali 

Cerca nel giornale

Pubblicità

da Palazzo di Città

Image Cultura, Marti traccia le linee guida
Venerdì, 20 Luglio 2018
    Read More...
Image Lunedì prossimo ripartirà il cantiere della scarpata di lungomare
Giovedì, 19 Luglio 2018
   Un servizio di vigilanza armata garantirà la sicurezza di uomini e mezzi impegnati nell’intervento Read More...

Politica

  1. Locale
  2. Nazionale
  3. Regionale
  4. Dal Mondo
next
prev

Meteo

Meteo Puglia

Redazione Calabria

I nostri video

Informazioni

 www.oltreilfatto.it
 Tribunale di Taranto nr. 2/2015
 Editore: Studio Ruggieri Comunicazione e Consulenze

 via Principe Amedeo 378 - 74121 Taranto

Partita IVA 02754720734 - REA TA - 187168
Direttore Responsabile: dott. Francesco Ruggieri
e-mail: redazione@oltreilfatto.it

Opinion Maker

Chi sono gli Opinion Maker? Vuoi diventarlo? leggi QUI

 

VISITE

Copyright

2016 Tutti i diritti riservati Studio Ruggieri Comunicazione e Consulenze l'utilizzo anche parziale dei contenuti (testi , foto, video) è consentita solo su epressa autorizzazione e previo citazione della fonte.