-------Oggi è: --------

 riceviamo e pubblichiamo

Non è una questione anagrafica o di ceto sociale. Il fenomeno dell’abbandono indiscriminato dei rifiuti non ha età, categoria economica e non riguarda solo alcune zone del paese. Ancora troppe persone non si adeguano al sistema di raccolta differenziata e pertanto come amministrazione comunale correremo ai ripari diventando ancora più intransigenti. Franco Andrioli, sindaco di Statte, commenta così l’operazione di controllo del territorio effettuata in tutto il periodo estivo dal Comando di Polizia Municipale e che ha portato all’elevazione di circa 50 verbali rivolti ai cittadini “sporcaccioni”. Le dieci telecamere mobili che periodicamente vengono posizionate in vari punti dell’abitato sono stati i nostri occhi per alcuni mesi – dice l’assessore all’ecologia Angelo Miccoli – e quello che ne è emerso purtroppo ci dimostra quanto lo sforzo cominciato nove anni fa stenta ancora ad essere compreso da molti cittadini. Si tratta di una azione di repressione che prova a cogliere due obiettivi: evitare ancora l’accumulo di rifiuti agli angoli della strada e premiare con politiche di risparmio economico sul bilancio comunale i cittadini che invece ormai da anni realizzano la raccolta differenziata con diligenza e attenzione. Le immagini delle telecamere della Polizia Municipale mostrate in conferenza stampa immortalano comportamenti scorretti nella zona residenziale Montetermiti, nei quartieri del centro cittadino e nella zona San Girolamo (ex 167). Vi è ancora il fenomeno diffuso di depositare agli angoli delle strade rifiuti anche ingombranti o potenzialmente pericolosi – sottolinea Miccoli – vanificando anche la raccolta differenziata ad esempio relativa alla raccolta del vetro o degli indumenti usati. Il Comune di Statte che continua ad avere una raccolta differenziata di poco al di sotto del 50% punta tutto quindi sulla repressione. Contiamo nei prossimi mesi di aggiungere al parco telecamere già esistente altre tre telecamere di ultima generazione – dice l’assessore Miccoli – e così avere un quadro più complessivo dell’intero territorio comunale. La quota dei rifiuti abbandonata per strada contribuisce alla porzione di rsu da conferire in discarica con notevoli costi per l’ente pubblico – dice il Sindaco Andrioli – e in più in quelle zone siamo costretti a pulire in continuazione pesando ancora una volta sul bilancio comunale e soprattutto sulle tasche dei nostri concittadini. E’ una situazione intollerabile che porteremo all’attenzione dell’opinione pubblica per far si che questa battaglia di civiltà venga vinta da tutti.

 

 

Cerca nel giornale

Pubblicità

Fatti Opinioni e Appuntamenti

  1. Editoriali
  2. Opinioni
  3. Appuntamenti
Image Lunedì 18 il Presidente Mattarella a Taranto
Giovedì, 14 Settembre 2017
  Insieme al Ministro della P.I. Fedeli inaugurerà l'anno scolastico - Diretta su Rai1 Read More...
Image Si rifarà a Taranto l’evento di Santa Cecilia?
Lunedì, 11 Settembre 2017
  L’assessore Tilgher ha invitato Rubino il quale ha prospettato anche Portici d’Estate Read More...
Image Festa della zucca e del pomodoro giallo-rosso
Domenica, 10 Settembre 2017
CRISPIANO (TA) 16 e 17 SETTEMBRE 2017 Read More...
Image Taranto: Giornata Mondiale dell’Alzheimer
Domenica, 10 Settembre 2017
  Dal 21 al 29 settembre Falanthra Onlus celebra a 360 gradi   “AMARE SENZA FRONTIERE”  -  Un grande evento sostenuto dal... Read More...
Image Due Mari WineFest
Venerdì, 08 Settembre 2017
  Read More...
next
prev

Politica

  1. Locale
  2. Nazionale
  3. Regionale
  4. Dal Mondo
next
prev

Meteo

Meteo Puglia

Redazione Calabria

I nostri video

Informazioni

 www.oltreilfatto.it
 Tribunale di Taranto nr. 2/2015
 Editore: Studio Ruggieri Comunicazione e Consulenze

 via Principe Amedeo 378 - 74121 Taranto

Partita IVA 02754720734 - REA TA - 187168
Direttore Responsabile: dott. Francesco Ruggieri
e-mail: redazione@oltreilfatto.it

Opinion Maker

Chi sono gli Opinion Maker? Vuoi diventarlo? leggi QUI

 

VISITE

Copyright

2016 Tutti i diritti riservati Studio Ruggieri Comunicazione e Consulenze l'utilizzo anche parziale dei contenuti (testi , foto, video) è consentita solo su epressa autorizzazione e previo citazione della fonte.