-------Oggi è: --------

SINDACO

 

Presentato il programma per la edizione 2018

XIII Edizione “MEDICI PER SAN CIRO”

Ai nastri di partenza la XIII edizione di “Medici per San Ciro”, la manifestazione organizzata dall’omonima associazione in concomitanza con i festeggiamenti civili e religiosi del Santo Patrono di Grottaglie.

LENTI

Quest’anno il tema de “Il futuro dell’etica assistenziale” fa da protagonista alla programmazione delle iniziative che il Presidente dell’Associazione “Medici per San Ciro onlus”, Salvatore Lenti, spiega più dettagliatamente: “dal 27 gennaio al 6 febbraio un calendario variegato e strutturato su 5 giornate celebra l’edizione del 2018 contemplando momenti di approfondimento e di riflessione, giornate di prevenzione e di sensibilizzazione, appuntamenti con l’arte, eventi di aggregazione e convivialità, incontri educativi e culturali che scorreranno sul fil rouge della solidarietà e del volontariato. La onlus Medici per San Ciro, infatti, nel solco dei valori della medicina cristiana, coniuga solidarietà e cultura avendo come punti di riferimento il messaggio spirituale e l’esempio di San Ciro, medico eremita e martire, Santo Patrono di Grottaglie. Questa è la mission dell’Associazione che continua ed insiste nel perseguire l’obiettivo dell’acquisto dell’ambulanza da mettere a disposizione per il trasporto sanitario di cittadini indigenti. L’associazione- continua il Presidente Lenti- da circa un anno e mezzo sta portando avanti questo progetto riscontrando molta adesione e condivisione dell’iniziativa che ha ricadute importanti sulla collettività in quanto pensa a quella fascia debole di cittadini in difficoltà economica anche quando devono affrontare una malattia. Con orgoglio possiamo annunciare che il contratto dell’ambulanza è stato firmato; il mezzo sarà immatricolato proprio il 31 gennaio e consegnato nella prossima primavera. Grava sull’associazione un impegno economico per la stipula di un mutuo che coprirà la quota parte non raggiunta dalla raccolta fondi ma siamo certi che il contributo spontaneo di tanti benefattori non ci lascerà soli. C’è ancora molto da fare per la realizzazione ed il mantenimento del progetto. Lavorando insieme ai tanti volontari e amici che hanno sposato la causa riusciremo nel nostro intento”.

MANIFESTO2018

Si inizia sabato27 gennaio. In Piazza Regina Margherita 28, sede dell’associazione “Medici per San Ciro”, a partire dalle ore 9, si svolgerà una campagna di prevenzione e di sensibilizzazione alle malattie respiratorie. “Con il progetto Respiriamoci -spiega Salvatore Lenti- effettueremo uno screening di base gratuito sulle malattie respiratorie attraverso l’anamnesi clinica e le spirometrie, esami di funzionalità respiratoria non invasivi e indolori”. Il pneumologo dell’ASL Taranto, Francesco Costa, e lo stesso presidente dell’associazione che è medico internista, coadiuvati da due infermiere, Raffaella Cavallo e Lea Galeone, forniranno informazioni su patologie respiratorie e tutte le indicazioni per effettuare la spirometria.

Domenica 28 gennaio si rinnova il tradizionale appuntamento conviviale che conferma il progetto benefico dell’acquisto dell’ambulanza per il trasporto sanitario di cittadini indigenti. Il pranzo pro-ambulanza si terrà al ristorante “Paradiso” di Grottaglie. “Quest’anno- spiegano il governatore Piero Carriero e il vicepresidente Mimmo De Felice - abbiamo fatto sold out. La vendita dei biglietti si è conclusa in pochissimi giorni non riuscendo ad accontentare tutti. Si è scatenata una gara di solidarietà. In tanti hanno fatto donazioni o acquistato i biglietti pur nella impossibilità di partecipare al pranzo. La solidarietà chiama solidarietà ed innesca un processo di emulazione positivo che rende migliori tutti.”

Lunedì 29 gennaio, dopo la celebrazione della Santa Messa, nella Chiesa Madre della città delle ceramiche il dott. Salvatore Pisconti, direttore del dipartimento oncologico dell’ASL Taranto, relazionerà su un argomento di centralità nel dibattito contemporaneo. “Etica assistenziale nel fine vita”è al centro della trattazione alla quale interverranno anche don Eligio Grimaldi, Parroco della Chiesa Madre, il Sindaco di Grottaglie, Ciro D’Alò, il Direttore Generale dell’ASL Taranto, Stefano Rossi, e il Presidente dell’Ordine dei Medici di Taranto, Cosimo Nume. La discussione sarà affidata all’oncologa, Annamaria Quaranta, già assegnataria della borsa di studio in occasione della I edizione della manifestazione “Medici per San Ciro” che si è svolta nel 2006.“L’etica nel fine vita- spiega Salvatore Lenti- presuppone una riflessione nel dibattito attuale che ruota intorno al valore della vita umana. Proprio il 31 gennaio entrerà in vigore la Legge sul biotestamento, la n.219 del 22 dicembre 2017 che consente, entro alcune precisazioni, di esprimere in anticipo quali trattamenti sanitari ricevere nel caso di gravi malattie ed introduce il DAT (Documento delle disposizioni Anticipate di Trattamento), il documento nel quale si può indicare a quali terapie si vuole rinunciare, con particolare riferimento alla nutrizione e all’idratazione artificiale.

Conta la stessa edizione della manifestazione, la XIII, anche il Premio Ciro Rosati. Sempre lunedì 29 gennaio, a conclusione dei lavori del dibattito sull’etica del fine vita, sarà premiato un laureato in Medicina e Chirurgia, residente a Grottaglie, che ha conseguito il titolo nel corso dell’anno solare 2017. Il premio consiste in una borsa di studio in denaro del valore di € 1.000 messo a disposizione dalla famiglia Rosati di Grottaglie per rinnovare la memoria del proprio congiunto, Ciro, illustre e stimato medico.

LENTI2

Un panel di relatori di alto profilo per competenza e professionalità, interverrà sabato 3 febbraio, giornata clou della programmazione, nel corso del convegno che si terrà nel Chiostro dei Paolotti con inizio alle ore 9, sul tema “Gestione della cronicità: risorsa economica e sociale nella rete integrata ospedale e territorio. Esperienze a confronto”, organizzato da Salvatore Lenti, responsabile della medicina della cronicità e post acuzie all’ospedale San Marco di Grottaglie in comando dall’azienda USL Toscana Sud Est, e da Cosima Farilla, referente della Direzione strategica ASL Taranto. La moderazione del convegno è affidata a Massimo Alessandri del Dipartimento medico USL Toscana Sud Est e al suo omologo dell’ASL Taranto, Fernando Sogari. Dopo i saluti istituzionali del Sindaco di Grottaglie, Ciro D’Alò, del Presidente dell’ordine dei Medici di Taranto, Cosimo Nume e del Direttore distretto socio sanitario 6 Taranto, Giuseppina Ronzino, il convegno prenderà il via con la relazione di Ettore Attolini, responsabile della programmazione sanitaria ARESS, sullo stato dell’arte della cronicità in Puglia. La relazione sulle nuove reti cliniche integrate e strutturate è affidata al Direttore Generale dell’USL Toscana Sud Est nonché Presidente vicario di Federsanità, Enrico Desideri, che illustrerà il progetto sperimentale nazionale delle reti integrate che coinvolgerà la Toscana. Il Piemonte e la Puglia attraverso l’ASL di Taranto.La discussione sarà affidata al Direttore sanitario dell’ASL Taranto, Matilde Carlucci. Il Direttore del distretto socio sanitario 2, Vito Gregorio Colacicco, interverrà sul ruolo del distretto tra medici di famiglia e ospedale e sarà coadiuvato nel dibattito dal responsabile dell’ufficio aziendale cure primarie ASL Taranto, Ignazio Aprile. Viene dall’USL Toscana Sud Est anche Marzia Sandroni, responsabile della comunicazione e del marketing sociale. A lei è affidato l’intervento sul valore della comunicazione nei sistemi sanitari. La comunicazione permea molti aspetti della vita di un’azienda sanitaria, affianca l’organizzazione aziendale nella definizione delle priorità nel rendere efficaci gli interventi di promozione della salute; contribuisce a creare alleanze nei territori; a intervenire sulla popolazione sana e nella diagnosi precoce. Rafforza all’interno dell’organizzazione e nei pubblici esterni la cultura della sanità che abbia alla base principi di qualità, innovazione, sicurezza oltre che di appropriatezza e di utilizzo etico delle risorse. La discussione sul tema sarà moderata da Mario Felici, Direttore geriatria dell’USL Toscana Sud Est.

L’ultima trattazione del convegno vedrà impegnati gli organizzatori dello stesso, Salvatore Lenti e Cosima Farilla, nella presentazione dei dati relativi al nuovo modello organizzativo della gestione delle malattie croniche attraverso la sperimentazione all’ospedale di Grottaglie del Day Service, analizzati nei primi tre mesi di attività del progetto. Paolo Corradini, responsabile della rete dipartimentale Day Service dell’USL Toscana Sud Est rielaborerà i dati egli esiti degli interventi. Le conclusioni del convegno saranno affidate al commissario straordinario A.O.U del Policlinico di Bari, Giancarlo Ruscitti, e al Direttore Generale dell’ASL Taranto, Stefano Rossi.

“Molto rumore per nulla” è il titolo della commedia romantica o meglio tragicomica per la commistione di generi che la trama presenta, tra le più rappresentate del genio letterario inglese, William Shakespeare. Tratto dalla sceneggiatura originale di K. Branagh, gli allievi dell’Associazione culturale “Le Quinte” di Martina Franca, porteranno in scena la pièce del Bardo dell’Avon in un atto unico, per la regia di Pasquale Nessa, martedì 6 febbraio al Teatro Monticello di Grottaglie. La programmazione dello spettacolo ha previsto tre repliche: due in matinée riservate alle scuole; una in serale, alle ore 21, per tutto il pubblico che vorrà contribuire con l’acquisto del biglietto al costo di € 10 al progetto dell’ambulanza cui sarà devoluto l’intero incasso delle vendite.“Abbiamo pensato di drammatizzare uno dei capolavori di Shakespeare- recitano le note di regia- in occasione del quarto centenario della sua morte in quanto il testo stesso, di larga riflessione, offre utili consigli in riferimento al periodo storico che la nostra epoca sta attraversando. L’opera inneggia ai sentimenti amorosi per la sua struttura ricca di elementi farseschi e giocosi rientrando quindi a pieno titolo nel novero delle tragicommedie e nella ratio dell’indagine stessa, essendo dedicata ad un pubblico vasto ed eterogeneo”. La rappresentazione si avvarrà della partecipazione di circa 25 tra attori e figure tecniche, valorizzando anche e soprattutto le maestranze del territorio.

Nella programmazione trova spazio anche l’espressione artistica e pittorica. nei locali “L’Acchiatura” del centro di Informazione e Accoglienza Turistica (IAT), in via Vittorio Emanuele II, abiterà “Arte e solidarietà” una mostra collettiva d’arte, curata da Palma Cavallo, Antonio Caramia e Adina L’Assainato. La collettiva sarà inaugurata sabato 27 gennaio alle ore 19 e rimarrà aperta ogni giorno dalle ore 9.30 alle ore 12.30 e dalle 16.30 alle 20.30 fino a domenica 4 febbraio. Gli artisti Antonietta Blasi, Roberta Brucoli, Antonio Caramia, Giampiero Carlucci, Lucy Carlucci, Ada Carrieri, Francesca Cavallo, Carmen Galeone, Domenico Galeone, Annamaria Gerlone, Anna Lalisci, Raffaella Marangella, Cira Monopoli, Giusy Nesca, Lucia Pelagi, Tina Quaranta, Gabriella Rodia, Annarita Sunna e Francesca Urselli hanno donato all’Associazione una propria opera. Le opere saranno poste in vendita a una quotazione minima base che potrà essere rivalutata dagli acquirenti. Il ricavato dalla vendita sarà devoluto interamente al progetto dell’associazione per l’acquisto dell’ambulanza. A conclusione della collettiva i lavori rimasti invenduti saranno ritirati dagli artisti che, in un profilo di continuità, li manterranno in vendita per integrare la beneficenza con il ricavato.

La XIII edizione di “Medici per San Ciro”si avvale del patrocinio della Città di Grottaglie, dell’Ordine dei medici di Taranto, dell’Azienda Sanitaria Locale di Taranto, del Comitato dei festeggiamenti patronali per San Ciro e dell’Azienda USL Toscana Sud Est.

Cerca nel giornale

Pubblicità

Politica

  1. Locale
  2. Nazionale
  3. Regionale
  4. Dal Mondo
next
prev

Meteo

Meteo Puglia

Redazione Calabria

I nostri video

Informazioni

 www.oltreilfatto.it
 Tribunale di Taranto nr. 2/2015
 Editore: Studio Ruggieri Comunicazione e Consulenze

 via Principe Amedeo 378 - 74121 Taranto

Partita IVA 02754720734 - REA TA - 187168
Direttore Responsabile: dott. Francesco Ruggieri
e-mail: redazione@oltreilfatto.it

Opinion Maker

Chi sono gli Opinion Maker? Vuoi diventarlo? leggi QUI

 

VISITE

Copyright

2016 Tutti i diritti riservati Studio Ruggieri Comunicazione e Consulenze l'utilizzo anche parziale dei contenuti (testi , foto, video) è consentita solo su epressa autorizzazione e previo citazione della fonte.