-------Oggi è: --------

 riceviamo e pubblichiamo

Famiglie tarantine consumano sempre più ortofrutta a Km0

 

I consumatori sono sempre più orientati verso il cibo sano e frutta e verdura a km0 per le loro proprietà salutistiche. Vanno letteralmente a ruba melanzane, zucchine, pomodori, insalate croccante e lattuga, aglio a trecce e cipolla rossa, arance e mele tutto l’anno, albicocche, pesche e nettarine durante l’estate e i pomodorini. Di qui, anche il successo del Mercato di Campagna Amica, a Taranto, in occasione delle passate festività natalizie, che, date le richieste dei consumatori, sta continuando sempre in via Mignogna ogni venerdì. I tarantini, ma non solo, sono sempre più orientati verso l’acquisto di vaschette di frutta già tagliata e sbucciata, pronta all’uso senza doversi “sporcare le mani” e da gustare come snack rompi - digiuno durante la giornata o come risparmia - tempo. Una tendenza, questa, che nella provincia ionica come in gran parte della Puglia, sta cambiando anche i criteri di scelta degli acquisti: per i consumatori la freschezza è l’elemento principale nell’acquisto delle verdure, seguito dalla stagionalità e dal prezzo conveniente. “I consumi di prodotti bio – commenta Alfonso Cavallo, presidente di Coldiretti Taranto – continuano ad aumentare e il settore biologico può diventare uno strumento di valorizzazione e un bacino di approvvigionamento di prodotti di alta qualità al prezzo giusto. La continua richiesta di prodotti freschi e di stagione stimola l’imprenditore biologico a inseguire ulteriori forme di contatto commerciale con il consumatore, sempre più preoccupato a ricercare sicurezza alimentare, qualità e maggiori informazioni sui metodi di produzione”. La percentuale dei tarantini che acquista prodotti a denominazione, bio o dagli agricoltori tradotti tiene rispetto allo scorso anno a conferma del fatto che la crisi non incide sul bisogno di sicurezza alimentare dei cittadini, che continuano ad esprimere un forte interesse per le produzioni a elevato contenuto salutistico, identitario e ambientale. “Sono le produzioni a Km0, quelle offerte dal Mercato di Campagna Amica – aggiunge Aldo Raffaele De Sario, direttore Coldiretti Taranto -, che arrivano al consumatore senza essere imballate o confezionate. Sono sostenibili, fresche e consentono di acquistare, insieme al prodotto, anche i profumi e i sapori di stagione: ogni stagione è diversa per il palato, la vista e l'olfatto del consumatore attento alla propria salute, che riscopre, così, anche i sapori tipici dei prodotti che nascono e crescono secondo natura”.

 

Maria Florenzio

Cerca nel giornale

Pubblicità

Fatti Opinioni e Appuntamenti

  1. Editoriali
  2. Opinioni
  3. Appuntamenti
Image Retake: domenica 18 nuovo appuntamento
Venerdì, 16 Febbraio 2018
  Pulizia simnbolica nel quartiere Taranto 2 a partire dalle ore 10 Read More...
Image XIII Edizione “MEDICI PER SAN CIRO”
Venerdì, 26 Gennaio 2018
  Presentato il programma per la edizione 2018 Read More...
next
prev

Politica

  1. Locale
  2. Nazionale
  3. Regionale
  4. Dal Mondo
next
prev

Meteo

Meteo Puglia

Redazione Calabria

I nostri video

Informazioni

 www.oltreilfatto.it
 Tribunale di Taranto nr. 2/2015
 Editore: Studio Ruggieri Comunicazione e Consulenze

 via Principe Amedeo 378 - 74121 Taranto

Partita IVA 02754720734 - REA TA - 187168
Direttore Responsabile: dott. Francesco Ruggieri
e-mail: redazione@oltreilfatto.it

Opinion Maker

Chi sono gli Opinion Maker? Vuoi diventarlo? leggi QUI

 

VISITE

Copyright

2016 Tutti i diritti riservati Studio Ruggieri Comunicazione e Consulenze l'utilizzo anche parziale dei contenuti (testi , foto, video) è consentita solo su epressa autorizzazione e previo citazione della fonte.