-------Oggi è: --------

 riceviamo e pubblichiamo

Pu.Ma. Trading Taranto: anche Vieste passa al Palafiom

 

PU.MA. TRADING TARANTO – BISANUM VIESTE 67-82 Pu.Ma. Trading Basket Taranto: De Pasquale 2, Alberti 3, Mastropasqua 2, De Iacovo ne, Giovara 14, Caldarola ne, Vitiello ne, Gonzalez 5, Fanelli ne, Fernandez 27, Veccari 14, Villani ne. All: Calore. Bisanum Sunshine Vieste: M. G. Lauriola ne, Compagnoni 13, Hoxha 4, Markovic 26, Argentieri ne, T. P. Lauriola 10, Dos Santos 12, Ruggieri ne, Ragno, Carosi 17. All: Desantis. Parziali: 13-25, 43-43, 58-61; Arbitri: Francesco Calisi di Monopoli (BA) e Cosimo Grieco di Matera. Spettatori: 300 circa Niente da fare. Nemmeno contro i pari classifica di Vieste la Pu.Ma. Trading Basket Taranto riesce a ritrovare la vittoria. Resta una maledizione sul 2018 del Cus Jonico sconfitto in casa 82-67 dalla Bisanum Sunshine alla fine di una partita combattuta che i rossoblu hanno dovuto affrontare privi di Caldarola e soprattutto di Fanelli il cui infortunio dopo un grande primo quarto aveva compromesso la grande partenza di domenica scorsa a Francavilla. Dopo un inizio disastroso Fernadez (27 punti, top scorer), Giovara e Veccari (14) sono riusciti a riprendere gli ospiti trascinati dal solito Markovic (26 punti) prima di cadere nel momento decisivo dell’ultimo quarto, break di 2-13 negli ultimi 5 minuti. Coach Calore in contumacia Fanelli-Caldarola (in panchina solo per onor di firma) parte con la novità Mastropasqua in quintetto con Giovara, Fernandez, Gonzalez e Veccari. Coach Desantis risponde con Compagnoni, Markovic, Lauriola, Dos Antos e Carosi. Parte forte Vieste ma soprattutto Markovic che mette 2 canestri di fila e assiste due volte Compagnoni per l’8-0 che costringe coach Calore al time out. Compagnoni continua nell’assolo, 10-0 ospite dopo 3‘. Timida reazione cussina con la trtipla di Giovara e il canestro di Veccari per il 6-12. La tripla di un ispirato Compagnoni allunga per Vieste sul 17-6. Il finale di quarto è ancora di marca dauna, protagonista Carosi che segna tre canestri in fila al netto di un paio di conclusioni buone di Veccari e Fernandez che però non evitano il 13-25.Veccari e Fernandez firmano in avvio di secondo quarto il minibreak che porta a -8 Taranto. Poi le due squadre si sfidano a colpi di triple, Compagnoni e Carosi per gli ospiti, Fernandez e Alberti per i rossoblu ma è il sottomano di Giovara a portare il Cus a -6 costringendo coach Desantis al time out. Il giovane Alberti oltre a segnare distribuisce un paio di stoppate, poi Veccari e Giovara firmano in penetrazione il -1 a 4’ dall’intervallo. Vieste trova ossigeno dalla panchina con Hoxha e la tripla di Dos Antos e torna avanti di 5, 33-38 ma stavolta il finale di quarto è tutto di marca cussina. Prima un paio di liberi di Fernandez poi la tripla di Giovara per il nuovo -1 quindi quella dello spagnolo che per un attimo segna il sorpasso prima del canestro in chiusura di Hoxha per il43-43 che porta tutti negli spogliatoi. Rientro ancora choc per Taranto come nel primo quarto infatti a dettare legge sotto i tabelloni è Markovic per il 7-0 ospite, e sul 43-50 coach Calore richiama timeout. I frutti arrivano con Gonzalez che di forza batte proprio Markovic e mette a canestro, poi Fernandez ruba palla e segna in contropiede il -1. Ma è un attimo perché Lauriola segna la tripla che segna il riallungo ospite, 49-57 al 26’. Il Cus resta in scia con la tripla di Veccari e un altro canestro di Gonzalez, Lauriola ribatte dalla lunetta poi De Pasquale danza nel pitturato per due punti che portano Taranto sul 58-61 alle soglie dell’ultimo quarto. Che comincia con la tripla del pareggio di Veccari ma è solo un attimo perché Dos Antos e Markovic riportano avanti Vieste di 7. La Pu.Ma. Trading torna da Fernandez e riesce a tornare sotto, 65-69 a 5 minuti dalla fine. La partita la decidono un paio di brutte circolazioni palla e scelte di Taranto, dall’altra parte Carosi punisce i rossoblu con due canestri che ricacciano il Cus a distanza di sicurezza. Il crollo psicologico per un’altra partita sfumata fa il resto “ingigantendo” il gap del punteggio finale che dice 67-82. E domenica si va in casa della seconda forza del campionato, la Fas Corato.

Luca Fusco

Cerca nel giornale

Pubblicità

Politica

  1. Locale
  2. Nazionale
  3. Regionale
  4. Dal Mondo
next
prev

Meteo

Meteo Puglia

Redazione Calabria

I nostri video

Informazioni

 www.oltreilfatto.it
 Tribunale di Taranto nr. 2/2015
 Editore: Studio Ruggieri Comunicazione e Consulenze

 via Principe Amedeo 378 - 74121 Taranto

Partita IVA 02754720734 - REA TA - 187168
Direttore Responsabile: dott. Francesco Ruggieri
e-mail: redazione@oltreilfatto.it

Opinion Maker

Chi sono gli Opinion Maker? Vuoi diventarlo? leggi QUI

 

VISITE

Copyright

2016 Tutti i diritti riservati Studio Ruggieri Comunicazione e Consulenze l'utilizzo anche parziale dei contenuti (testi , foto, video) è consentita solo su epressa autorizzazione e previo citazione della fonte.