-------Oggi è: --------

 riceviamo e pubblichiamo

Cerimonia apertura Trofeo del Mare 2018 2a edizione

 

Lunedì 8 ottobre dalle 10.30 alle 11.15 ha avuto luogo l’apertura straordinaria del Ponte Girevole del capoluogo ionico per permettere il defilamento delle imbarcazioni a vela,  delle lance a remi, delle canoe e delle tavole di Stand Up partecipanti al Trofeo del Mare Città di Taranto – 2^ Edizione. Più di 500 studenti dei 16 istituti superiori di Taranto e provincia, coinvolti nella seconda edizione del Trofeo che proseguirà fino al 14 ottobre tra regate in mare e momenti di studio. Alle 9.30 circa studenti, istruttori delle associazioni sportive dilettantistiche e dei circoli velici, ciascuno con il proprio gagliardetto d’istituto, partendo da piazza Maria Immacolata, hanno sfilato per la centralissima Via D’Aquino, per giungere su Corso due Mari in corrispondenza del monumento ai Marinai. Il defilamento è stato accompagnato dalle note musicali e dalle marce della Fanfara del Comando Marittimo Sud della Marina Militare e della Fanfara del Liceo Archita, per l'occasione annessa a quella dei Bersaglieri. Taranto, città natale di questa manifestazione sportiva, diventa così il prezioso punto di incontro tra tradizione, storia e passione per il mare, così come evidenziato dalla cittadinanza accorsa numerosa per assistere entusiasta alla Cerimonia di Apertura. Presenti alla Celebrazione il Centro Mobile Informativo della Marina Militare ed alcuni stand informativi del “Trofeo del Mare – Città di Taranto”. Dopo l’allocuzione del Capo di Stato Maggiore del Comando Marittimo Sud – C.V. Fabio FARINA – e la solenne lettura delle formule del giuramento dell’Atleta, degli Istruttori e del Giudice di Gara, il Cappellano Capo, Mons. Renato PIZZIGALLO, ha impartito la Benedizione agli atleti. L’apertura straordinaria del Ponte Girevole, preceduta dalla dichiarazione di apertura  ufficiale del “Trofeo del Mare Città di Taranto – 2^ Edizione” proclamata dal C.V. Farina, ha permesso il defilamento delle imbarcazioni a vela, delle lance e delle canoe partecipanti al Trofeo del Mare: “Il Canale Navigabile di Taranto è oggi testimone ancora una volta del secolare sodalizio tra la città dei Due Mari e la Marina Militare con lo sguardo rivolto ai giovani, vero futuro del nostro Paese.  L’obiettivo della manifestazione sportiva – frutto di un’intensa collaborazione tra la Forza Armata, il Comune di Taranto, il CONI Comitato provinciale, il MIUR Puglia Ufficio scolastico  provinciale, le Federazioni sportive (FIV, FIC, FICK, FICSF), i Circoli velici e le Associazioni Dilettantistiche Sportive locali - è quello di avvicinare i giovani, veri protagonisti di questo evento, al mare attraverso le attività sportive velico-marinaresche, insegnando loro i principi etici ed i valori che quotidianamente animano la Marina Militare, insegnando loro a “far parte di un equipaggio”, per lavorare in team, veleggiando con il puro spirito sportivo e di solidarietà”, come espresso dallo stesso Comandante FARINA. La Marina Militare, costantemente impegnata nella sensibilizzazione dei giovani verso una cultura sempre più rispettosa dell’ambiente marino e delle tematiche ambientali ad esso connesse, mette a disposizione le sue realtà “più naturalmente marinare ed ecologiche” quali le barche a vela e le navi Scuola.

 

Comando Marittimo Sud

Cerca nel giornale

IdeaIndipendente

Pubblicità

Politica

  1. Locale
  2. Nazionale
  3. Regionale
  4. Dal Mondo
next
prev

Meteo

Meteo Puglia

Redazione Calabria

I nostri video

Informazioni

 www.oltreilfatto.it
 Tribunale di Taranto nr. 2/2015
 Editore: Studio Ruggieri Comunicazione e Consulenze

 via Principe Amedeo 378 - 74121 Taranto

Partita IVA 02754720734 - REA TA - 187168
Direttore Responsabile: dott. Francesco Ruggieri
e-mail: redazione@oltreilfatto.it

Opinion Maker

Chi sono gli Opinion Maker? Vuoi diventarlo? leggi QUI

 

VISITE

Copyright

2016 Tutti i diritti riservati Studio Ruggieri Comunicazione e Consulenze l'utilizzo anche parziale dei contenuti (testi , foto, video) è consentita solo su epressa autorizzazione e previo citazione della fonte.