-------Oggi è: --------

egidio_piccolo.jpg

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Secondo la psicogenealogia, parte di quello che siamo, pensiamo e proviamo, è in qualche modo correlato con ciò che erano, pensavano e provavano i nostri antenati. Siamo in qualche modo una foglia dell'albero genealogico che affonda le radici nel lontano passato della nostra famiglia. Si è scoperto che il modo di pensare e le motivazioni individuali, così come anche i traumi, possono essere trasmessi di generazione in generazione, formando così una sorta di linea guida che accelera o inibisce alcuni destini personali e familiari. Esperti del settore, come Anne Ancelin Shutzenberger (psicologa e psicoterapeuta francese, professore all'Università di Nizza) , Alejandro Jodorowski (scrittore, drammaturgo, studioso) e Bert Hellingher (psicologo e scrittore) sono concordi che affinché un individuo diventi consapevole delle sue predisposizioni e prenda il controllo della sua vita, la prima cosa che deve fare è studiare e capire il suo albero genealogico.

Queste teorie affermano che molte persone non sono in grado di raggiungere i propri obiettivi a causa delle esperienze dei loro antenati,e per questo motivo è necessario liberarsi da quel "cordone ombelicale" che si stringe a cappio, per poter vivere una propria storia di vita che non sia una ripetizione o un riscatto della vita vissuta da un nonno, uno zio o un antenato di cui non conosciamo nemmeno l'esistenza. Esiste così una "famiglia inconscia" che come un fantasma influenza e guida il nostro destino

D'altra parte, la psicologia tradizionale non basa le sue teorie sulla genetica, perché, nel caso di studi su bambini orfani cresciuti in una famiglia adottiva, la ricerca viene condotta sulle famiglie adottive e non su quelle biologiche.

La psicogenealogia abbraccia invece entrambi gli approcci, perchè i vissuti della famiglia adottiva così come di quella biologica diventano concausa della vita attuale e futura del figlio adottato.

Così ciascuno di noi fa parte di una famiglia con cui vive ed è legato. Spesso per questo portiamo sulle spalle pesi che non ci appartengono o continuiamo a ripetere “drammi” di altri. A volte poi, ci troviamo a “giocare” ruoli non nostri e dinamiche nascoste ci intrappolano in una rete invisibile impedendoci di vivere autonomamente il nostro destino.

Per fortuna esistono diversi modi per uscire da questi irretimenti e condizionamenti, uno di questi sono le Costellazioni Familiari secondo Bert Hellinger, un metodo efficace per portare alla luce, capire e risolvere legami e destini che non ci appartengono così da lasciarci alle spalle il passato e guardare al futuro con forza e fiducia. Se siamo coinvolti in grovigli di destini altrui sarà difficile e a volte impossibile, trovare soluzioni personali e soddisfacenti alle sfide della vita.
Mostrare i conflitti e trovare una soluzione è lo scopo delle Costellazioni.
In questi incontri ognuno ha la possibilità se lo desidera, di mettere in scena il proprio conflitto così che emergano le dinamiche nascoste e le vere relazioni tra i vari membri della famiglia.Lo scopo finale  delle Costellazioni è trovare l’immagine che porti a riequilibrare la situazione.

Vi è poi la possibilità di esplorare il proprio passato e quello della propria famiglia in sessioni individuali utilizzando metodi quali le costellazioni da tavolo con dei veri e propri pupazzetti che rappresentano i componenti familiari fino al genosociogramma che è una tecnica di rappresentazione dell'albero di vita familiare , basato essenzialmente sulla costruzione di un grafico ad albero che contiene le principali informazioni sui membri di una famiglia, le loro interrelazioni su almeno tre o quattro generazioni che permette d'interrogarsi sulle lealtà familiari, accedendo al “libro dei conti familiari” dove sono iscritti i debiti e i meriti chiarendo il tipo di giustizia o di ingiustizia praticata anche per secoli all'interno della propria famiglia.

In definitiva si può accettare o affrancarsi dal destino segnato dalla nostra famiglia, dandoci la possibilità di vivere pienamente responsabili dei nostri atti felici e dei nostri errori.

Cerca nel giornale

Pubblicità

Fatti Opinioni e Appuntamenti

  1. Editoriali
  2. Opinioni
  3. Appuntamenti
next
prev

Politica

  1. Locale
  2. Nazionale
  3. Regionale
  4. Dal Mondo
next
prev

Meteo

Meteo Puglia

Redazione Calabria

I nostri video

Informazioni

 www.oltreilfatto.it
 Tribunale di Taranto nr. 2/2015
 Editore: Studio Ruggieri Comunicazione e Consulenze

 via Principe Amedeo 378 - 74121 Taranto

Partita IVA 02754720734 - REA TA - 187168
Direttore Responsabile: dott. Francesco Ruggieri
e-mail: redazione@oltreilfatto.it

Visite

Opinion Maker

Chi sono gli Opinion Maker? Vuoi diventarlo? leggi QUI

 

Copyright

2016 Tutti i diritti riservati Studio Ruggieri Comunicazione e Consulenze l'utilizzo anche parziale dei contenuti (testi , foto, video) è consentita solo su epressa autorizzazione e previo citazione della fonte.