-------Oggi è: --------

Lu Nuesciu

Anche se, per il secondo anno consecutivo, a Manduria non è in corso di svolgimento la storica “Fiera Pessima” (che tradizionalmente si tiene dall’8 al 12 marzo di ogni anno), la Pro Loco non rinuncia alla pubblicazione della rivista di satira locale “Lu Nuesciu”, una rivista che viene pubblicata ogni anno in concomitanza con la Fiera e che, attraverso vignette e testi, rilegge con irriverenza la realtà politica e sociale della cittadina messapica (la copertina di quest’anno fa riferimento, ironicamente, alle note vicende che hanno portato allo scioglimento e commissariamento per mafia dell’Amministrazione Comunale di Manduria), e raccoglie una serie di “culacchi”, brevi racconti divertenti in dialetto manduriano.

Fuori dal contesto della Fiera, quest’anno la rivista è stata presentata nella cornice del chiostro del Comune, nel corso dell’evento “Lu Nuesciu fuori Fiera” tenutosi nella serata di ieri, 10 marzo, patrocinato dal Comune di Manduria.

La serata ha avuto inizio con un momento dedicato ai bambini, lo spettacolo di burattini “Alice nel Regno di Posidonia”, curato dall’associazione teatrale “Teste di Legno”, uno spettacolo che ha avuto come tema il rispetto nei confronti della natura e l’utilizzo consapevole delle risorse naturali.

Successivamente, il Presidente della Pro Loco, Avv. Domenico Sammarco, ha proceduto alla premiazione dei vignettisti classificatisi al primo, secondo e terzo posto del concorso “La vignetta umoristica più bella”, finalizzato alla pubblicazione dell’opuscolo “Nuvole di Risate”, contenuto nella rivista “Lu Nuesciu” (gli elaborati, inoltre, sono pubblicati sulla pagina Facebook della Pro Loco di Manduria). Come ogni anno, i tanti partecipanti al concorso si sono sbizzarriti nel rappresentare con ironia, attraverso l’arte del disegno, la realtà politica, sociale, culturale, ambientale e turistica di Manduria e del suo territorio.

In una serata incentrata sulla cultura, le tradizioni e il vernacolo di Manduria, un momento centrale e significativo è stato quello della rappresentazione teatrale tratta dal racconto dell’autore manduriano Emilio Greco “Lu illanu e Santu Pietru”, composto nel 1974, dedicata a una delle tradizioni più sentite dalla comunità manduriana, quella della “processione degli alberi”, cioè la processione penitenziale da San Pietro in Bevagna a Manduria, che attualmente si tiene ogni cinque anni (mentre in passato il suo svolgimento era legato alla richiesta di “grazie” precise, in particolare la fine della siccità). Il lavoro è stato rappresentato dalla compagnia teatrale di Unitre (foto) diretta dal regista locale Antonio Pesare, il quale, insieme a Vincenzo Stranieri, ha curato l’adattamento teatrale del testo. La pièce teatrale è stata presentata da Albarosa D’Ostuni, e vi hanno preso parte come attori Attilio Destratis, Orazio Mariggiò, Maria Puglia, Graziella Stano e Leonardo Libardi.

A conclusione della serata, nell’ambito del programma “In Puglia 365” promosso da Regione Puglia e Aret, il GAL – Terre del Primitivo ha proposto una degustazione di prodotti gastronomici e vini tipici locali.

Giuseppe Pesare

Cerca nel giornale

Pubblicità

Fatti Opinioni e Appuntamenti

  1. Editoriali
  2. Opinioni
  3. Appuntamenti
next
prev

Politica

  1. Locale
  2. Nazionale
  3. Regionale
  4. Dal Mondo
next
prev

Meteo

Meteo Puglia

Redazione Calabria

I nostri video

Informazioni

 www.oltreilfatto.it
 Tribunale di Taranto nr. 2/2015
 Editore: Studio Ruggieri Comunicazione e Consulenze

 via Principe Amedeo 378 - 74121 Taranto

Partita IVA 02754720734 - REA TA - 187168
Direttore Responsabile: dott. Francesco Ruggieri
e-mail: redazione@oltreilfatto.it

Visite

Opinion Maker

Chi sono gli Opinion Maker? Vuoi diventarlo? leggi QUI

 

Copyright

2016 Tutti i diritti riservati Studio Ruggieri Comunicazione e Consulenze l'utilizzo anche parziale dei contenuti (testi , foto, video) è consentita solo su epressa autorizzazione e previo citazione della fonte.